Area a rischio

Area a rischio

La scuola, in risposta alle esigenze del territorio e dell’utenza, propone interventi e strategie di inclusione e aggregazione attraverso una serie di laboratori ludico-didattici a carattere artistico-manipolativo, teatrale, musicale, sportivo, linguistico e informatico. Tali laboratori si svilupperanno singolarmente, dando però spazio anche a momenti di scambio e interazione per convergere in un   prodotto finale organico e unitario. Le diverse attività progettate mirano a stimolare e coordinare nei ragazzi un processo di scoperta e di arricchimento per una crescita personale armonica, aperta all’integrazione e alle diversità. Le attività operative coinvolgeranno gli alunni in orario curricolare ed extracurricolare per diversi giorni a settimana, dando loro la possibilità di arricchire il proprio bagaglio culturale, sviluppando autostima, senso di responsabilità e collaborazione. Il progetto è articolato in diversi ambiti disciplinari proprio per favorire la conoscenza e la sperimentazione di linguaggi alternativi, che consentano ai ragazzi di esprimere con spontaneità la parte più viva e vera di se stessi. Attraverso il coinvolgimento e l’esperienza diretta gli alunni avranno la possibilità di scoprire le proprie potenzialità, le proprie preferenze e il canale comunicativo più appropriato all’espressione della propria personalità. Il progetto è rivolto in particolar modo ai ragazzi più vulnerabili, a quelli che necessitano maggiore attenzione o che si trovano in condizioni di particolare disagio sociale, fisico ed economico. Si mostra un ottimo strumento per aiutare quei ragazzi che, per eccessiva timidezza, non riescono a partecipare socialmente alla vita di classe, perché attraverso le attività proposte tutti arrivano a conoscere e a mettere in gioco le loro potenzialità latenti e quindi a gestire meglio la loro vita sociale.

Allegato     innndex